Una storia di generosità

Nei giorni scorsi un cittadino (che ha chiesto di rimanere anonimo) ha donato una somma di denaro importante alla Fondazione Durante Dopo di Noi in memoria della professoressa di Reggio Emilia Vanna Gonni deceduta lo scorso anno. Il generoso donatore ha esplicitamente espresso il desiderio che la propria liberalità venisse impiegata nell’ambito delle “disabilità acquisite”. In osservanza con quanto auspicato il consiglio di amministrazione della Fondazione ha deciso di destinare la somma ricevuta «all’acquisto di attrezzature per la riabilitazione neurologica intensiva dell’ospedale S. Sebastiano di Correggio, unità operativa di riferimento all’interno dell’azienda sanitaria locale per la riabilitazione che va fortemente preservata e sostenuta».